+39 0432 531010

studiointra@studiointra.it

Guida alla traduzione asseverata

Nel caso in cui il documento da tradurre sia un documento ufficiale, da presentare a un’autorità italiana o estera, viene richiesta una traduzione giurata, o asseverata.

Si tratta di traduzioni rese ufficiali tramite un giuramento prestato davanti a un funzionario del Tribunale, presso un Giudice di Pace o presso un Notaio. Con questa procedura, il traduttore attesta di aver tradotto fedelmente il documento originale e si assume la responsabilità civile e penale di quanto tradotto.

I documenti devono essere tradotti da o verso la lingua italiana. Non è possibile tradurre documenti da una lingua straniera a un’altra lingua straniera: nel caso vi sia la specifica necessità, sarà necessario predisporre una traduzione intermedia in italiano.

I tempi per questa pratica, escludendo il tempo necessario alla traduzione, sono di alcuni giorni lavorativi.

Non tutte le fasi della procedura dipendono dal traduttore: ecco una breve guida che spiega come comportarsi quando serve una traduzione giurata.

1 – Come presento la documentazione da tradurre?
Il documento va presentato in originale o copia conforme. È possibile ottenere una copia conforme del documento presso un notaio o presso un municipio.
Attenzione! Per essere valido per l’estero, il documento deve essere legalizzato: a seconda dell’ente che lo ha emesso, deve essere sottoposto alla Prefettura o alla Procura della Repubblica per la certificazione che lo renderà valido per uso estero.
Consulta anche il sito della Prefettura con tutte le indicazioni in merito.

2 – Come è fatta una traduzione giurata?
La traduzione giurata che verrà consegnata alla fine della pratica consiste in un fascicolo in formato cartaceo, composto dal documento originale, dalla traduzione, dal verbale di giuramento e da un’ulteriore legalizzazione dell’intero fascicolo (se la pratica è destinata all’estero). Il tutto costituirà un documento unico da presentare all’autorità richiedente.
Attenzione: non è possibile separare le varie sezioni, ad esempio per presentare soltanto la traduzione o per conservare il documento originale. Questo annullerebbe la validità dell’intera pratica.La traduzione giurata comporta alcune formalità ulteriori rispetto ad una traduzione semplice. Dovrà riprodurre il più fedelmente possibile il formato del documento originale e riportare tutto ciò che compare in quest’ultimo: timbri, firme, marche amministrative, immagini, loghi.
Se alcune parti consistenti di documento risultano irrilevanti per le finalità a cui è destinato, è possibile ometterle nella traduzione segnalandolo in modo esplicito.

3 – Perché le marche da bollo?
Per il giuramento della traduzione è prevista per legge l’apposizione di una marca amministrativa da 16 euro ogni 100 righe di testo tradotto ovvero ogni 4 fogli.

4 – In cosa consiste il giuramento?
Il verbale di giuramento viene compilato a cura dello studio e firmato dinanzi al funzionario del Tribunale.
Nel verbale è necessario specificare i dati identificativi della persona che presta il giuramento, la combinazione linguistica della traduzione, il nome della persona o società che ha richiesto la traduzione del documento.
Il funzionario giudiziario appone i timbri necessari e accoglie il giuramento firmando a sua volta il verbale. Il giuramento viene dunque annotato in un apposito registro che riporta tutte le asseverazioni in ordine cronologico.

5 – E poi?
A questo punto, se necessario, il documento è pronto per essere depositato in Procura per la legalizzazione o l’apostillazione. Il tempo di attesa per questa pratica è di circa due giorni. Sarà nostra cura depositare e ritirare il documento per consegnarlo al cliente.
La traduzione giurata comporta alcune formalità ulteriori rispetto ad una traduzione semplice. Dovrà riprodurre il più fedelmente possibile il formato del documento originale e riportare tutto ciò che compare in quest’ultimo: timbri, firme, marche amministrative, immagini, loghi.
Se alcune parti consistenti di documento risultano irrilevanti per le finalità a cui è destinato, è possibile ometterle nella traduzione segnalandolo in modo esplicito.

X
X

Richiedi un preventivo

Richiedeteci senza alcun impegno un preventivo. Per individuare le vostre esigenze, vi chiediamo cortesemente di fornirci alcune semplici informazioni, compilando il seguente modulo:

Nome e cognome *:

Privato o azienda *:
privatoazienda

Azienda di appartenenza:

Provincia/Stato estero *:

Telefono *:

e-mail *:

Lingua sorgente*:

Lingua d’arrivo*:

Tipo di documento da tradurre *:

(es: sito web, brochure, manuale, certificato, atto, …)

Ambito:

(es: arredamento, siderurgia, abbigliamento, enologia, …)

Volume:

(es: numero di parole, numero di caratteri, …)

Carica file:

(es: documento word/excel, pdf, scansione…)

Messaggio:

Dichiaro di aver accettato la Privacy Policy

Iscrivimi alla Newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

privacy policy

Richiedi il tuo preventivo gratuito!

Ti accompagneremo in tutte le fasi del lavoro. Un servizio completo, con un valore aggiunto che fa la differenza.